Caseabc.it

Eventi

Ecofuturo e la bioedilizia dei campioni

Ti interessa approfondire le novità nel campo della bioedilizia, dei sistemi fotovoltaici, degli impianti geotermici? Vuoi imparare a fare un pannello solare termico con materiali riciclati? O ad autocostruirti dei blocchi in calce e canapa per le tamponature di casa tua? Sei curioso di toccare con mano stampanti 3D, bici elettriche fotovoltaiche, forni solari? Vuoi conoscere l’impatto dei detersivi sull’ambiente e sulla nostra pelle?

Allora partecipa a Ecofuturo, il primo festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione, che si svolgerà da domani (26 luglio) fino al 2 agosto presso la Libera Università di Alcatraz (tra Gubbio e Perugia).

Rhome all'Ecofuturo Festival

RhOME

Il 1° agosto, alle 18, si terrà la tavola rotonda “Bioedilizia, le migliori esperienze italiane e gli scenari futuri” dove interverranno Chiara Tonelli, team leader del progetto “RhOME for denCity“, Daniela Ducato (imprenditrice e fondatore della rete “Casa Verde CO2.0”), Maurizio Signorini (docente e architetto bioedile) e Sergio Los (docente e progettista dell’Ecovillaggio Solare di Alcatraz).
RhOME è la casa sostenibile a energia solare – progettata dagli studenti e dai ricercatori dell’Università di Roma Tre – che si è appena aggiudicata il primo premio assoluto al Solar Decathlon Europe 2014, le olimpiadi dell’architettura a basso impatto energetico.

L’obiettivo di Ecofuturo è far conoscere ai cittadini pratiche esemplari come questa – e come le altre esperienze virtuose presenti in programma! – perché facciano tesoro dei successi conseguiti e li replichino: il futuro è adesso ed è nelle scelte che ciascuno di noi compie ogni giorno.
Se non puoi esserci, puoi seguire Ecofuturo via web, tv e radio.

 

Tagged , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + 19 =